Dolore!

WPP 2013 Paul Hansendi Maurizio Rebuzzini

WPP 2013 Paul Hansen

World Press Photo of the Year 2013 e primo premio Spot News Singles: Paul Hansen, Svezia, Dagens Nyheter; venti novembre, Gaza City, Territori Palestinesi, cerimonia funebre per i piccoli Suhaib e Muhammad Hijazi e il loro padre Fouad, uccisi da un attacco missilistico israeliano, che ha colpito la loro casa.

Senza alcuna ombra di dubbio, il World Press Photo, indiscutibilmente il più importante e significativo riconoscimento del fotogiornalismo internazionale, è un premio/concorso che traccia l’indelebile linea del dolore dei nostri tempi, del nostro mondo. Una volta ancora, una di più, sfortunatamente per noi mai una di troppo, lo certifica l’attuale World Press Photo of the Year 2013, sul 2012, assegnata al fotogiornalista svedese Paul Hansen, dal 2000 nello staff del quotidiano Dagens Nyheter (Ultime notizie), anche primo premio Spot News Singles.
La specifica è utile, purtroppo potrebbe non essere necessaria, tanto la fotografia risulta per se stessa tragica ed espressiva (e fotogenica?). È stata realizzata il venti novembre, a Gaza City, nei Territori Palestinesi: il piccolo Suhaib Hijazi, di due anni, e suo fratello Muhammad sono rimasti uccisi da un attacco missilistico israeliano, che ha colpito la loro casa. Anche il padre, Fouad, è morto nella stessa circostanza; mentre la madre, ferita gravemente, è stata ricoverata in terapia intensiva. I fratelli di Fouad portano i due bambini uccisi alla moschea, per la cerimonia di sepoltura; nel corteo funebre, anche la salma di Fouad (in secondo piano).
Ancora, il dolore dell’esistenza è trasversale alle indicazioni di tutte le categorie proprie del fotoreportage sulla e della vita, che compongono l’insieme del World Press Photo. Sia il dolore che si proietta e manifesta sui palcoscenici internazionali della cronaca che diventa presto (subito) Storia, e per questo si eleva sopra tutte le fotografie premiate con valori assoluti, a partire dalla World Press Photo of the Year 2013, appena evocata, sia il dolore che accompagna spesso, sempre più spesso, le esistenze individuali.
…Continua su FOTOgraphia 189 marzo 2013

Comments are closed.

www.maurizioREBUZZINI.it
Attore della settimana
Accadde nel mese
Fumetto commentato
”Fumetti